I 10 consigli per migliorare gli incontri gay online

Molte persone gay usano i canali online per i loro incontri. Sono tantissimi i siti di incontri gay che si possono trovare e per tutti i gusti. Chi entra a far parte di questo mondo che si tratti di Grindr o OKCupid ha solo una cosa da fare, promuovereal meglio il proprio profilo per renderlo visibile e curioso il più possibile. E’ presto detto che in questi siti ci siano migliaia di persone tutte con un unico obiettivo, ovvero,quello di essere contattate il più possibile.

E come ben sappiamo ciò che attrae maggiormente tutti noi è sempre la copertina di un libro prima ancora del contenuto. E anche qui ciò che gli utenti gay devono fare per avere un buon successo è avere un’ottima strategia di marketing. Chi dovrà soffermarsi sul tuo profilo lo farà perché hai sicuramente qualcosa in più rispetto ad altri e ciò che dovrai vendere al meglio sarà te stesso perché di quello stiamo parlando.

 

Come immagini il tuo uomo ideale

Bisogna essere molto bravi per costruirsi un profilo che attiri il più alto numero di visualizzazioni che poi si trasformino in contatti reali. Le persone molto spesso navigano in rete senza sapere bene cosa realmente cercano, ed ecco che qui entra in gioco la capacità di chi si propone. Certo l’aspetto fisico conta, alto, basso, biondo o moro, ma anche hobby, interessi, e generalità fanno il resto. Probabilmente hai le idee chiare su chi vorresti incontrare o chi vorresti ti contattasse e allora onde evitare di perdere tempo quando sarà il momento, ti consigliamo di farti un piccolo elenco cartaceo dove scrivere nel dettaglio ciò che ti interessa.Ti sembrerà sciocco scrivere in anticipo ciò che vorresti poi pubblicare sul tuo profilo, ma un conto è idealizzare ciò che vorresti trovare, un conto è avere le idee chiare in partenza. Fidati che più sarei esaustivo e preciso, più andrai a colpo sicuro su chi stai cercando e ti cercherà.

Il Tuo modo di essere passa anche attraverso il nickname

Viene da chiedersi, con che criterio gli utenti scelgano il proprio nickname? Una presentazione completa attira sicuramente maggior curiosità, ma anche il nome che sceglierete può fare il resto. La cosa simpatica è che potete spaziare di fantasia cercando di far passare un po di voi anche tramite quelle otto lettere. Potete scegliere il testo di una canzone, un romanzo, un film, o ciò che vi suggerisce la vostra immaginazione. Se invece volete restare sul tradizionale metterete il vostro nome reale. Tenete presente che il nome sarà un biglietto da visita su ciò che vorrete attrarre, se metterete la parola “love” è implicito che siate tipi romantici o alla ricerca di qualcosa di più. Se metterete “easy” verrà da pensare siate persone libertine e senza pensieri. Qualsiasi cosa decidiate di scrivere non dimenticate questi parametri per una ricerca più veloce e mirata.

 

La scelta dell’immagine può ricadere anche su un rifiuto

Il contenuto lo fa la copertina come già detto anche in precedenza,ma bisogna sempre cercare di restare fra il vero e l’ambiguo per creare quella curiosità fantasiosa. Ogni locandina di un film o un disco non pubblica mai nello specifico immagini inerenti al titolo. Un film thriller non pubblica immagini strazianti o viscere sulla copertina questo intendiamo dire. Mantenete sempre un po di mistero, non mostratevi completamente, aspettate  quando la confidenza diventerà più profonda e sarete sicuri che dall’altra parte avrete trovato la persona giusta. Una bella immagine attira, ma è la qualità quella che vogliamo attrarre.

 

Un titolo di tutto rispetto

Anche il titolo deve essere sicuramente studiato con attenzione. Cercate di scrivere qualcosa che possa far capire in poche parole ( solitamente 30/80 caratteri) ciò che più vi rappresenta “Adoro cucinare, vieni ai fornelli con me” “ voglia di partire mi aiuti a fare le valigie” e via dicendo, in maniera tale che anche una frase possa diventare motivo di interesse e riscontro. Nella prima parte mostrate ciò che possono essere i votri hobby, nella seconda invitate all’azione chi sta leggendo.

 

Un annuncio accattivante sarà la carta vincente

Nello spazio riservato all’annuncio non perdetevi in tanti fronzoli o storie, fate centro e mettete nero su bianco ciò che offrite e cercate. Ora che il titolo ha incuriosito chi stava sfogliando profili, sarà il vostro annuncio a fare scacco matto.Potrete usufruire  dello stesso metodo usato in precedenza, quello del foglietto di carta con l’elenco di ciò che vorreste pubblicare.

 

Scrivete degli interessi,le passioni, se sietetipi piuttosto socievoli o preferite  calma e riservatezza, le esperienze passate o le richieste. Può risultare banale ma non tutti navigano sul sito online solo alla ricerca di avventure, c’è anche chi sogna l’anima gemella ecco perchè non dovete lasciare nulla al caso. Chi vi sta leggendo e cercando, sicuramente sarà incuriosito da chi come lui ha la passione per sport oppure cinema o ancora libri, perchè è sicuro che, laddove relazioni inizi, ci siano già forti punti in comune. Studiate bene quindi il vostro annuncio per far colpo sicuro su quella cerchia di profili compatibili il più possibile con il vostro.

 

Statistiche: Non mentire mai sulla presentazione

Il profilo deve essere chiaro e di facile lettura, non serve mentire o indicare caratteristiche che non vi rappresentano. Vengono sempre richiesti età, etnia, colore di occhi e capelli, altezza e tanto altro. Inutile scrivere che siete un metro e ottanta se poi siete venti centimetri al di sotto. Vi è mai capitato di acquistare qualcosa da un catalogo e poi all’arrivo del pacco scoprire tutt’altro? Bene, per evitare sorprese usate la sincerità. Potreste non essere il modello di turno, ma poco importa se fra le vostre capacità riuscite comunque a far emergere altre doti. Non sempre l’interesse parte dalla fisicità, molte volte essere caldi e misteriosi piace molto di più.

Parliamo di HIV: devono saperlo tutti?

Tutti tengono alla propria privacy, ma quando si tratta di salute non bisogna scherzare. Molti iscritti non vogliono ammettere di di essere sieropositivi per paura di pregiudizi o etichette gratuite. Avere una relazione con una persona sieropositiva non vuol dire non vivere una vita sessuale normale o appagante, ci sono molte coppie dove una delle due è negativa mentre l’altra positiva all’HIV ma questo comporta ugualmente una vita felice. Importante è non essere falsi o mentire perchè il partner o chi vi legge merita di sapere le cose come stanno. La comunicazione sia in coppia che al di fuori è molto importante specie se l’argomento riguarda lo stato di salute. La fiducia è una delle basi primarie per un buon rapporto di coppia.

 

Nel sesso come vi piace giocare?

Le prime curiosità e domande che vi verranno fatte saranno sicuramente a sfondo sessuale. Valutate bene ciò che state cercando, perchè se siete uno spirito introverso e senza tabù ma alla ricerca dell’anima gemella non giocherà a favore il fatto di scoprirvi cosi velocemente. Forse vi piace il sesso a 3 ma sognate un compagno per la vita,nulla di male in tal caso, ma essere troppo diretti potrebbe portare l’altro in uno stato confusionale e poco attendibile. Per quanto ripetiamo sempre che la sincerità è tutto, ci teniamo anche a sottolineare che nessuno vieta di essere chiari nelle proprie richieste, ma immaginate di aver di fronte qualcuno che non abbia mai provato il sesso a tre, non è detto che non né sia incuriosito in un secondo momento. Quindi il consiglio è quello di usare sincerità mista a un po di tatto, per non spaventare da subito chi ti contatta dall’altra parte.

Altre domande a cui dovrete rispondere riguarderanno il ruolo nell’ambito sessuale. Siete più versatili, attivi,bottom o altro? Il sesso orale vi piace? Rispondete liberatamente e in base a come vi sentite. Molti siti hanno il tasto “chiedi” ma se reputatenon determinante rispondere potete anche lasciare il campo vuoto.

Può capitare che i gusti sessuali o di ruolo non corrispondano a quelli dell’utente che vi pace tanto, ma non prendetela come sconfitta. Non è detto che in un secondo momento uno dei due non possa cambiare idea a riguardo.

 

The Meeting place: la sicurezza sopra ogni cosa.

Avrete sicuramente un’idea del dove incontrare il partner al vostro primo appuntamento. In quasi tutti i profili sono incluse le opzioni che indicano il tuo luogo, un luogo pubblico o un suo posto. C’è anche il tasto “chiedimi” in alternativa che offre un’aiuto ulteriore per fare domande o informarsi maggiormente su chi troviamo dall’altra parte dello schermo. Ricordate sempre che incontrerete una persona mai vista prima, se non online quindi assicuratevi sempre di confermare l’appuntamento in un luogo pubblico o comunque popolato.

Ecco quindi alcuni consigli per migliorare i vostri incontri online! Speriamo che vi siano utili e se avete voglia di un pò di porno “fai da te” date un’occhiata a agli ultimi video gay inseriti.