A Maggio i Golden Globes del porno gay (forse)…

A maggio 2020 (forse) i Golden Globes del Porno Gay (Covid-19 permettendo)

Maggio è alle porte e nonostante siamo a casa le cose da fare sono comunque tante. Se avete già visto i nostri video porno sappiate che a breve ce ne saranno di nuovi e oltre a questo, a maggio ci saranno i Golden Globes del porno gay! Per chi non sapesse bene di cosa si trattano, in pratica sono come gli oscars ovviamente incentrati sul mondo e la pornografia gay.
A Maggio i Golden Globes del porno gay
I Golden Globes del porno gay si svolgono a Chicago. Ogni anno, migliaia di gay provenienti da ogni parte del mondo facevano visita a Chicago per assistere a quest’evento memorabile. Purtroppo quest’anno, causa COVID-19 le cose sono leggermente diverse e non sembra essere così certa la realizzazione di quest’evento. La prima dichiarazione in merito ai dubbi sulla fattibilità dell’evento dichiarava che gli organizzatori avevano bisogno di più tempo per verificare tutte le opzioni possibili. Non erano quindi certi ne della fattibilità dell’evento ne del fatto che questi fosse stato a maggio.

Comunque sembra che, almeno in sordina, i “Golden Globes del porno gay”, stanno comunque andando avanti e l’evento in qualche modo si farà.

A causa del coronavirus, sembra che gli organizzatori non vogliano ancora fornie le informazioni sull’evento e preferiscono rimanere abbottonati. Sicuramente lo spettacolo ci sarà, bisognerà vedere chi vi potrà partecipare. Speriamo di avere un’aggiornamento a breve.

Intanto diamo un pò di numero. Quest’anno saranno ben 27 le categorie che verranno premiate tra cui miglior attore gay, attore dell’anno gay, miglior regista, Hottest Rimming e Hottest Daddy. L’anno scorso si è celebrato il decennale di quest’evento che ormai fa parte a tutti gli effetti dell’industria cinematrografica gay.

“Ciò che distingue questo spettacolo dagli altri spettacoli porno è che siamo fan all’80% e industria (del porno gay) al 20%, mentre la maggior parte degli altri spettacoli è il contrario in termini di partecipazione”, questo è quanto ha detto il produttore dell’evento Stacy Bridges all’epoca. “Mi sento come se le star del porno gay si sentissero come una celebrità quando arrivano.” E in parte è anche vero!

Sicuramente sarà un evento molto interessante e si spesa che possa essere portato avanti nonostante il corona virus sta mettendo diversi bastoni tra le ruote all’industria del porno gay e non solo (a proposito, date un’occhiata a quest’articolo: Industria del porno gay e CoronaVirus) .

Nel caso non si farà, o si farà a porte chiuse, faremo di tutto per comunicarvi i vincitori dei Golden Globes del porno gay.